FANDOM


Morti Thule.jpeg

In seguito al risveglio di Caen, Thule venne invasa da morti rianimati, che Ian e i suoi compagni dovettero distruggere.

Caen era un Umano, trasformato in Reietto quando era ragazzino. Il suo villaggio venne distrutto da una banda di predoni e i suoi abitanti massacrati, anche lui stava per morire quando venne prelevato dai Cenobiti Jikima, che lo sottoposero alla trasformazione.

Caen divenne un Reietto particolare, estremamente potente e animato da un odio puro contro tutti gli esseri viventi. I Cenobiti Jikima capirono che Caen non poteva essere controllato come gli altri Reietti, quindi lo fecero imprigionare in una prigione magica, dentro una montagna, e affidarono la sua custodia alla famiglia Seril, del vicino villaggio di Thule.

Dopo l’eliminazione dei Cenobiti Jikima da parte dell’Impero, la prigione di Caen cominciò a indebolirsi. Il Reietto si sveglio, riacquisì i ricordi che aveva perduto in seguito all’esposizione alla Pietra Mnolter e progettò un piano per liberarsi. Tramite la forza della sua mente, contattò gli ultimi due Reietti ancora vivi oltre a lui, cioè Loenia e Leto Jayss. Il suo influsso permise a Loenia di ribellarsi e di scappare dalla sua prigione, invece Leto Jayss decise di ignorare tutto. A questo punto, Caen cominciò a creare feticci di tenebra, che attaccarono il villaggio di Thule. Lo sciamano di Thule chiese aiuto ad Alben, che si recò nella prigione di Caen per valutare la situazione. In quel momento, Caen influenzò la mente di Alben, convincendolo che fosse sul punto di liberarsi e che l’unica maniera per sconfiggerlo fosse farsi aiutare da Loenia. Il Luresindo fu così indotto a organizzare un piano con Ian e i suoi compagni, per trovare Loenia e distruggere Caen. Nello stesso tempo, Caen infuenzò pure Loenia tramite il contatto telepatico che aveva con lei, inducendola ad andare alla ricerca dei Fluidi e a sentirne il bisogno di averli con sé prima di incontrarlo. A causa di ciò, quando Ian e Loenia raggiunsero Caen per distruggerlo, portarono con sé dei Fluidi, che Caen rubò e assimilò, acquisendo la forza che gli serviva per liberarsi della sua prigione. Quando Caen stava per uccidere Ian, si manifestò il potere del cattura-Drago e il tempo si fermò. Ian avrebbe potuto uccidere Caen, ma non ne ebbe il coraggio a causa del suo aspetto da ragazzino. Tuttavia, intervenne Loenia, che abbracciò Caen e si buttò con lui in un baratro,quindi evocò le sue fiamme, uccidendo entrambi[1].

Note Modifica

  1. Stefano Vietti, Dragonero – La Maledizione di Thule, Mondadori, 2014.

I Personaggi di Dragonero

Eroi

Ian Aranill - Gmor Burpen - Sera di Frondascura - Myrva Aranille - Alben

Alleati

Aithor Erondàr - Arpione - Arysa - Ayabar - Borge il Rosso - Briana - Darya Faerille - Elara Nomenille - Eliah - Eryana - Ewyan - Freya Maran - Gëzimtar - Herion Eukenill - Hur - Ige Ghenna - Jinza e Kyoden - Keyra - Khail Davenant - Klavert - Leheren - Loenia - Madama Leokinathia - Mahsēnā-Ādhēśa - Mimr - Morvana - Na' Weh - Nahim Erondàr - Radah' El Kremater - Raul Jarras - Rehka - Reykart - Roney - Sheda - Taisha - Vrill Ausofer - Vrlam Erondàr - Yannah - Yeraban Sarra - Yonhus - Zagor - Zhabèle

Nemici

Arianisha - Atrea - Caen - Dawin - Ecuba - Faccia d'osso - Jerom - Leario - Leto Jayss - Mose Devin - Nhugre - Oda - Oram Thais - Roogha - Saul Jeranas - Savyna - Xara - Zehfir

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale