FANDOM


La Condivisione è una antica magia propria della stirpe dei Varliedarto e strettamente legata alle caratteristiche del Sangue di drago.

Ian drago condivisione 1

Ian Aranill in contatto onirico con lo spirito di un grande Drago.

Poiché i Draghi sono incarnazioni della Natura primigenia, la loro anima è condivisa o, più esattamente, ciascun Drago è dotata di un'anima figlia che è connessa a un'anima madre unica. Poiché queste creature esistono da tempo immemore, nel loro Sangue, intriso di magia, viene ad essere custodita la Memoria dei Draghi, e quindi il segreto che collega tutte le cose che esistono tra di loro. Detto questo, cosa succede quando un Varliedarto, cacciatore di Draghi, uccide un Drago e ne beve il sangue? Accade che entra in diretta connessione con la loro antica memoria, e quindi l'insieme di anime, ricordi e magie che tutto collega. Pertanto entrerà in contatto anche con l'anima dei Draghi e con il loro dolore, anche con quello del Drago che egli stesso ha ucciso. Non a caso, Herion Eukenill, dice:

Virgolette1 Ogni ferita che procuri loro è una ferita che procuriamo a noi stessi...è questo il destino dei Varliedarto. Virgolette2

~ Herion Eukenill, Varliedarto.

Questa antica magia è per i cacciatori di Draghi sia un punto di debolezza sia un elemento di forza, è inoltre alla base dell'acquisizione di alcuni dei poteri che acquisisce chi uccide un Drago, come ad esempio:

  • Si può rallentare inconsapevolmente il tempo in situazioni di estremo pericolo[1].
  • Si può percepire e individuare cose e persone al di fuori del campo visivo[2].
  • Il proprio sangue acquisisce effetti distruttivi nei confronti degli Abominii[3].
  • Si ottiene un profondo legame empatico con la natura, in maniera simile agli elfi[2].
  • Si può comunicare telepaticamente con i Draghi maggiori, così che sia possibile interagire con essi facendosi comprendere[4].
  • I Draghi minori riconoscono il Varliedarto come loro superiore[5].

Questi poteri vanno quindi ad aggiungere alle abilità di un Varliedarto, ma solo dopo che egli ha ucciso un Drago e ne ha bevuto il sangue.

La natura più profonda della Condivisione e i suoi effetti a lungo termine rappresentano un mistero[6].

Note Modifica

  1. Dragonero 2, Il segreto degli alchimisti, Sergio Bonelli Editore.
  2. 2,0 2,1 Dragonero 1, Il sangue del drago, Sergio Bonelli Editore.
  3. Dragonero 7, Il regno di Zehfir, Sergio Bonelli Editore.
  4. Dragonero 13, Nato dalle fiamme, Sergio Bonelli Editore.
  5. Dragonero 5, Il raduno degli scout, Sergio Bonelli Editore.
  6. Dragonero 3, Gli impuri, Sergio Bonelli Editore.

Armi, Oggetti e Magie di Dragonero

Armi

Armi da fuoco - Artiglio di Drago - Ascia meroviana - Corno di Riwall - Dente di serpe - Fango pirico - Maglio di Koulm - Martello di Yhr-Tharas - Saevasĕctha - Sfera ardente - Uova di Drago

Oggetti

Anisia - Ardente - Calendario - Cristalli Lurelis - Dolcesonno - Fonti energetiche - Giara soffiante - Nuvolante - Pietra ardente - Pietra dei Ricordi - Pietra levitante - Rosa dei venti - Simbolo dell'impero - Tonico di fegato di leocanide

Oggetti magici

Dakpa Sonam - Denhir - Fiore del deserto - Fluidi - Globo delle anime - Miasmi - Pietra dei Draghi - Pietra del Buio - Pietra vocale - Pietre sonore - Sangue di drago - Suanin - Totem

Magie

Bacio di strega - Condivisione - Fuoco magico - Grande Divieto - Grande Vuoto - Incantesimo dell'Estremo Riparo del Luresindo - Inframondo - Magia della dislocazione fisica - Occhio che vola - Preveggenza - Rito del Richiamo

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale