FANDOM


Dragonero 36 - Le lame nere
Dragonero cover36
Pubblicato
10 Maggio 2016
Soggetto e Sceneggiatura
Copertina
Parte
1 di 1
Preceduto da
Seguito da

Dragonero 36 - Le lame nere è il trantaseiesimo albo della serie a fumetti di Dragonero prodotta dalla Sergio Bonelli Editore. È stato pubblicato per la prima volta il 10 Maggio del 2016.

Il soggetto è stato scritto dall'autore Luca Enoch mentre la sceneggiatura è dell'autore Mirko Perniola, i disegni sono di Salvatore Porcaro mentre la copertina è disegnata da Giuseppe Matteoni.

TramaModifica

In un bosco nei pressi di Pontenero, a est di Vàhlendàrt, il barone Trannyt è a caccia di un leocanide con il suo seguito di cacciatori. Il gruppo insegue la bestia fino a che quest’ultima non entra in una grotta, dalla quale viene sbalzata fuori, morta. Dall'antro fuoriescono quindi due uomini misteriosi, armati di coltelli, chiaramente i responsabili dell’uccisione dell'animale. I due uomini attaccano i cacciatori, uccidendoli tutti. Per un pelo, il barone riesce a fuggire a cavallo e a salvarsi la vita. I due uomini, di nome Horben e Fruros, decidono di non andargli dietro, sono infatti delle Lame Nere, cioè appartenenti a una gilda di assassini, e non possono perdere tempo poiché la loro missione li attende.

Poco tempo dopo, Ian Aranill si trova nel negozio di Mastro Samuel, il libraio di Vàhlendàrt, per recuperare dei libri richiesti da Gmor. Il libraio lo informa di una missiva per lui, Ian la legge e vi scopre un invito anonimo a un incontro. Ian si insospettisce e si presenta al luogo dell’appuntamento, per le strade della città. Incontra allora un uomo misterioso, costui lo informa che ben presto comincerà a girare la notizia che le Lame Nere hanno cercato di assassinare il barone Trannyt, ma in realtà il loro vero obiettivo e un altro e riguarda lo Scout direttamente. L’uomo non fa in tempo a essere più preciso poiché viene improvvisamente colpito da un dardo avvelenato, che lo uccide. Il dardo è stato sparato da una donna incappucciata nella folla, allora Ian inizia a inseguirla. Quando sta per raggiungerla, la donna gli lancia contro una polvere e Ian sviene.

Qualche tempo dopo, una volta ristabilitosi, Ian si reca a Pontenero per interrogare il barone Trannyt, che gli conferma di essere stato aggredito da due Lame Nere. Ian lo informa di credere che l’uomo ucciso a Vàhlendàrt dicesse la verità, avendoci rimesso la vita, e che quindi non fosse lui il reale obiettivo degli assassini ma piuttosto qualcun altro. Per aiutarlo nelle indagini, il barone gli affida Ayleen, la sua attendente, in realtà una strega. Ian e Ayleen si recano nella grotta dove sono comparsi gli assassini. Una volta entrati, scoprono un laghetto dalle cui acque emerge un’ondina, una creatura magica dalle sembianze simili a una donna e formata solamente da acqua. Interrogata, l’ondina ammette di essere stata lei a trasportare con i suoi poteri le due Lame Nere nella grotta, su ordine della sua padrona. Ian vorrebbe che dicesse di più, ma l’ondina si rifiuta e attacca Ayleen cercando di affogarla. Comunque, alla fine non la uccide e permette a Ian e alla strega di fuggire. Ayleen rivela quindi a Ian di essere riuscita a leggere nella mente dell’ondina alcune informazioni riguardanti gli assassini ed esattamente il nome di un villaggio, Karalis, e l’immagine di una locanda di questo stesso villaggio, avente come insegna un boccale. Ian e Ayleen si recano subito nella locanda. Quando Ian inizia a interrogare i presenti, viene aggredito da diversi uomini, ma nessuno riesce a sconfiggerlo e fuggono tutti. Solo l’oste non riesce a scappare e viene interrogato, costui rivela l’identità dell’agente delle Lame nere, è Xyndra, una farmacista di Vàhlendàrt. Xyndra agisce per le Lame Nere ricevendo le commissioni di assassinio e organizzando le missioni, è lei la padrone dell'ondina ed è stata lei a uccidere l'informatore con il dardo avvelenato. Subito, Ian e Ayleen si recano nella bottega di Xyndra e riescono a catturarla. La farmacista confessa che il vero obiettivo degli assassini è Myrva, la sorella di Ian.

Consegnata agli arresti Xyndra, Ian si reca subito in volo da Myrva, la quale è in viaggio su una nave, e riesce a salvarla appena in tempo. Infatti, gli assassini avevano ormai ucciso il resto dell'equipaggio ed erano arrivati a lei. Nello scontro, la tecnocrate era riuscita a uccidere uno dei sicari, ma era stata ferita e avvelenata dall'altro. Ian uccide l’assassino rimasto vivo e fa assumere a Myrva un antidoto per il veleno delle Lame Nere, antidoto prodotto in fretta da Ayleen. Qualche tempo dopo, Ian e Myrva discutono con Vrill Ausofer di quello che è accaduto. Myrva aveva il compito di indagare su una vendita di armi tecnocrati trafugate. Sotto tortura, Xyndra aveva alla fine fatto il nome di chi aveva rubato le armi, cioè Aliaga Gellantara, una tecnocrate di rango elevato. Aliaga credeva che Myrva avesse scoperto che era stata lei a commettere il crimine e per questo aveva organizzato il suo assassinio. Ian e Myrva si recano nella residenza di Aliaga per catturarla, ma la tecnocrate prima cerca di scappare, poi si scontra con Myrva rimanendo uccisa. Alla fine, Ian e Myrva capiscono che Aliaga ha preferito morire in questo modo, piuttosto che sulla forca e dopo indicibili torture[1].

Personaggi Modifica

  • Ian Aranill
  • Myrva Aranille
  • Ayleen, attendente del barone Trannyt e Strega Prima apparizione
  • Barone Trannyt, barone di Pontenero Prima apparizione
  • Xyndra, farmacista di Vàhlendàrt e agente delle Lame Nere
  • Aliaga Gellantara, Maestra ingegnere dei Tecnocrati
  • Jamtlin, informatore
  • Vrill Ausofer

Luoghi Modifica

  • Vàhlendàrt
    • Quartiere della Gilda dei Mercanti
      • Via delle Botteghe
        • Farmacia di Xyndra
        • Libreria di Mastro Samuel
    • Residenza di Aliaga Gellantara
  • Pontenero
    • Risorgive nel bosco di Pontenero
    • Borgo fortificato di Pontenero
  • Karalis
    • Locanda

Note Modifica

  1. Dragonero 36, Le lame nere, Sergio Bonelli Editore.

Albi Serie regolare di Dragonero

2013

1. Il sangue del drago - 2. Il segreto degli alchimisti - 3. Gli impuri - 4. La fortezza oscura - 5. Il raduno degli scout - 6. Zanne e acciaio - 7. Nel regno di Zehfir

2014 8. Il fascino del male - 9 Il tocco che uccide - 10. Le fosse dei fargh - 11. La regina degli algenti - 12. Minaccia dal profondo - 13. Nato dalle fiamme - 14. Lo sguardo della bestia - 15. Intrighi a corte - 16. Discesa nell'inframondo - 17. Il trafficante di schiave - 18. Nelle terre dei ghoul - 19. Nessuna pietà umana
2015 20. Faccia d'osso - 21. Gli spettri del lago - 22. L'uomo delle foreste - 23. Sangue chiama sangue - 24. Attraverso l'Erondàr - 25. La porta sul buio - 26. L'orda dei non morti - 27. Gli artigli del cervo - 28. Cacciatori di kraken - 29. Il nido del draughen - 30. Il contagio - 31. L'agonia di Yastrad
2016 32. La tratta delle schiave - 33. L'ultima difesa - 34. Il ritorno di Zehfir - 35. I guardiani di Malagart - 36. Le lame nere - 37. La reliquia perduta - 38. Il castello della follia - 39. Tagliatrice crudele - 40. Racconti di viaggio - 41. Sentieri smarriti - 42. Il patto della strega - 43. L'orrore di Teoan
2017 44. Il dio cannibale - 45. Il signore degli impuri - 46. Nel cuore dell'impero - 47. Bambini perduti - 48. Le ali dell'Erondàr - 49. I sotterranei di Roccabruna - 50. La vendetta
Racconti Serie regolare di Dragonero
11R. Il racconto della monaca - 14R. Il racconto del cacciatore - 16R. Il racconto della lupa - 23R. Il racconto della cacciatrice - 24R1. Il racconto di Briana - 24R2. Il racconto di Yannah - 29R. Il racconto di Sera - 47R. Due giorni a Baijadan - 49R. Il racconto dei cadetti

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale