FANDOM


Simbolo dell'Impero

Il simbolo dell'Impero Erondariano: la Rosa dei venti Erondariana.

L'Erondàr, o Impero Erondariano, è stato fondato da Vrlam Erondàr al termine delle Guerre di Unificazione dell'Ecumene, nell'anno 0, secondo il calendario Erondariano. Vrlam Erondàr è stato il primo imperatore. Attualmente, anno 814, l'imperatore è Aithor Erondàr, l'erede al trono è Nahim Erondàr, figlio dell'imperatore, e il Cancelliere dell'imperatore è Vrill Ausofer.

L'Erondàr è un'unità politica costituita da territori direttamente controllati dall'Impero e dai regni vassalli, i quali sono: il Regno di Aergyll, il Regno di Lehorian, il Regno di Raghnar, il Regno di Candarya, il Regno di Aelaig, il Regno di Ta - Rahs. La capitale è Vàhlendàrt. La religione ufficiale è il Khame Morhea, di cui l'imperatore è il Sommo Sacerdote. Le sue istituzioni più importanti, dopo l'Imperatore e il Cancelliere, sono i Tecnocrati, i Luresindi e la Gilda dei Mercanti. I Tecnocrati studiano la natura e si occupano dell'avanzamento tecnologico, in particolare volta alla costruzione di macchine e armi sempre più complesse. I Luresindi studiano e controllano la magia e svolgono alcuni ruoli nella religione ufficiale. La Gilda dei Mercanti permette i commerci ed effettua la costruzione delle strade.
Simbolo Esercito imperiale

Il simbolo dell'Impero per l'uso militare

L'Impero Erondariano dispone di una potenza militare notevole, grazie all'Esercito Imperiale, dall'organizzazione complessa. Difatti, in esso è possibile riconoscere diversi corpi speciali, tra i quali la cavalleria candaryana, gli Incursori e soprattutto il Corpo degli Scout Imperiali. La sicurezza nelle città e nei villaggi è garantita dalla Guardia Cittadina, mentre nell'ombra agisce una polizia segreta, chiamata la Cura, i cui membri rispondono solo al Cancelliere dell'imperatore.

Alcuni territori, situati all'interno dell'Erondàr, sono in realtà del tutto indipendenti dall'Impero. Esattamente, corrispondono ai territori controllati dall'Enclave della Montagna, dall'Enclave dei Grandi Laghi, dal Popolo delle Rupi, dal Popolo delle Vele e dalla Federazione delle Città libere.

L'Erondàr può essere suddiviso in una parte occidentale, detta Suprelùrendàr, in una parte orientale, detta Novelùrendàr, e in una parte meridionale, detta Margondàr. Confina a Nord con il Varliendàr, controllato dalle tribù nomadi degli Algenti e da cui è separato tramite la grande muraglia chiamata Vallo, chiamato in Lingua Antica Arcelonte, e a Sud con il Vhâcondàr, un grande deserto controllato dalle Satrapie Nomadi e dai Sultanati, spesso chiamato anche "Martello del Sole". Tra il Margondàr e il Vhâcondar si estende un territorio di confine chiamato Suprendàr.

A Ovest e Sud-Ovest è bagnato dall'Hàlwèsùhre (Mare Dorato), a Sud-Est dal Sintesùhre (Mare Scintillante), a Est dall'Eolànisùhre (Mare del Sole), a Nord-Est dall'Hignĕsùhre (Mare del Fuoco), e a Nord dall'Algĕsùhre (Mare Ghiacciato). Nel continente, si trova l'Awrasùhre (Mare della Brezza), il “Mare Interno”, sulla cui costa settentrionale si trova Vàhlendàrt.

A Sud-Est dell'Impero, tra il Sintesùhre e l'Eolànisùhre, si trova Lnsârve Silvhôre, chiamata anche Grande Isola delle Foreste o Isola degli Orchi, poiché sede di un grande numero di clan degli Orchi. Su quest'isola l'Impero e le Città Libere hanno fondato alcune colonie. A sud del Vhâcondàr si trovano i prosperosi Regni Meridionali, con i quali l'Impero ha instaurato degli importantissimi rapporti commerciali. A Sud dei Regni Meridionali si trovano territori sconosciuti, le Terre dell'Orlo e la Cintura delle Tempeste Perenni, oltre la quale è celato il Continente nascosto.

La più estesa foresta dell'Erondàr è la Foresta Vecchia, o Vetwasilvhe. Le sue strade più importanti sono il Piccolo Anello e il Grande Anello. Attorno al Mare della Brezza e tra il Piccolo e il Grande Anello, si trova la Cintura delle Messi, il "granaio dell'Impero", una sterminata area coltivata dove cresce la grande parte delle derrate alimentari che nutrono le genti dell’Erondàr[1].

L'Erondàr è abitato da numerose razze. Gli Umani rappresentano la razza dominante poiché fondatori dell'Impero Erondariano. Gli Elfi sono divisi e sparsi, ad eccezione degli Elfi Silvani, riuniti a Frondascura, in Vetwasilvhe. Gli Orchi sono concentrati nei territori in cui sono presenti i loro clan, quindi soprattutto nel Suprelùrendàr, nel Margondàr, nel Novelùrendàr e a Lnsârve Silvhôre. Notevoli sono le tensioni e l'odio razziale tra gli Umani e gli Orchi. I Nani vivono sparsi e sono guidati dal Sindacato dei Nani minatori. I Ghoul sono diffusi prevalentemente nelle Terre dei Ghoul, due catene montuose situate nel Margondàr. I Troll sono presenti in ogni zona ma solo sulle cime delle montagne più alte.

Al momento attuale, l'Impero deve costantemente combattere contro i popoli ostili dell'Enclave della Montagna e dell'Enclave dei Grandi Laghi, mentre oltre il Vallo le tribù degli Algenti sembrano farsi sempre più aggressive e organizzate. I commerci con i Regni meridionali sono vengono disturbati dai pirati delle Isole della Libera Corsa. Infine, in alcuni regni vassalli sono sempre più insistenti le voci che suggeriscono un'imminente ribellione[2][3][4][5][6][7].

Mappe dell'Erondàr Modifica

Mappa dell'Impero Erondariano
Mappa fisica2

Mappa fisica dell'Erondàr Modifica

Mappa fisica

Mappa politica dell'Erondàr Modifica

Mappa politica

Note Modifica

  1. Diario di viaggio: La cocozza colossa.
  2. Dragonero 2, Il segreto degli alchimisti, Sergio Bonelli Editore.
  3. Dragonero 15, Intrighi a corte, Sergio Bonelli Editore.
  4. Dragonero 16, Discesa nell'Inframondo, Sergio Bonelli Editore.
  5. Diario di viaggio: La religione di Stato.
  6. Diario di viaggio: Mappa dell'impero erondariano.
  7. Dragonero 20, Faccia d'osso, Sergio Bonelli Editore.

I Luoghi di Dragonero

Regni e Domini

Enclave dei Grandi Laghi - Enclave della Montagna - Erondàr - Federazione delle Città libere - Principato di Samyria - Regno di Aergyll - Regno di Lehorian - Regno di Raghnar

Città

Città dei Morti - Frondascura - Grande Vallo - Roccabruna - Skarkhel - Solian - Vàhlendàrt - Vetwadàrt

Località

Cintura delle Tempeste Perenni - Foresta Vecchia - Il Burlone - Lame Erranti - Piana delle Ossa - Popolo delle Rupi - Rathûn-Kun - Tana del gigante - Tectuendàrt - Varliendàr - Vhâcondàr - Valle delle teste

Isole e mari

Arcipelago di Milliailhe - Awrasùhre - Isola degli Orchi - Isola Orfana - Isole volanti

Luoghi speciali

Casa di Ian Aranill - Cimitero Elfico - Il Cinghiale Basito - Vetusmea - Viturmanse

Politica e Cultura

Politica e Cultura

Cacciatori di kraken - Canto degli Scout - Cavalcatori del Vento - Cintura delle Tempeste Perenni - Cocozza Colossa - Costellazione del Nibbio - Enclave dei Grandi Laghi - Enclave della Montagna - Erondàr - Federazione delle Città libere - Festa delle Contrade - Gioco del pallone col bracciale - Grande Divieto - Grande Vuoto - Guerre dei Fuochi - Khame Morhea - Lame Erranti - Massacro della Quinta Luna - Medicina erondariana - Popolo delle balene - Popolo delle rupi - Regni Meridionali - Rito dei tamburi di ossa - Rito del Possesso - Rito della Prima Luce - Rito dello Sposalizio Celeste - Sistema carcerario imperiale - Sposi Celesti - Zaghari

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.