FANDOM


Eryana

Eryana è stata una donna, Umana, addestrata alle arti dei Cerusici e degli Eleusi.

L'infanzia Modifica

Originaria di un villaggio al confine con le terre dei Re pastori e orfana di madre, suo padre faceva parte della comunità degli Eleusi, un gruppo di Erboristi noti per il consumo abituale di funghi particolari che conferiscono con il tempo un colore nero alle labbra (questa usanza è malvista e disapprovata in quanto si ritiene comunemente allontani il favore dei Khame). Il padre di Eryana la addestrò alle arti degli Eleusi, ma le impedì di consumare i funghi desiderando che da adulta, senza le labbra nere, non dovesse soffrire discriminazioni. Quando suo padre era in viaggio alla ricerca di funghi e piante rare, Eryana veniva ospitata da una famiglia di Cerusici, che le trasmisero alcuni insegnamenti. Per questa ragione, Eryana conosce una buona parte delle arti dei Medici Cerusici pur senza aver mai frequentato l'Accademia Imperiale di medicina.

All'inseguimento di Zehfir Modifica

La tranquilla infanzia di Eryana finì quando suo padre venne ucciso da Zehfir. Un giorno suo padre tornò dai suoi viaggi con un cilindro contenente Fluidi, Zehfir, che faceva uso dei Fluidi per alimentare i suoi poteri negromantici, lo venne a sapere e lo raggiunse nel villaggio pretendendo che gli venisse dato. Tuttavia, ottenuti i Fluidi, Zehfir lo uccise e annientò anche l'intero villaggio affinché non rimanessero testimoni dell'accaduto. Tuttavia Eryana riuscì a scampare alla sua furia poichè, per ordine del padre, prima che avvenisse tutto era andata a nascondersi in una cantina segreta nella sua casa. Eryana giurò quindi vendetta contro Zehfir. Grazie alle sue conoscenze erboristiche creò un potente veleno utilizzando il fungo Onyr, da usare contro l'elfo oscuro, quindi partì alla ricerca del Negromante.

La sua caccia si concluse in seguito all'incontro con Ian Aranill, quest'ultimo era pure alla ricerca di Zehfir, che aveva rapito il suo amico Gmor per usarlo in combattimenti clandestini organizzati dagli Zaghari. Grazie all'aiuto dello Scout, Eryana trovò Zehfir e riuscì a usare su di lui il veleno del fungo Onyr. Estremamente indebolito, il Negromante venne così sconfitto da Ian che con un calcio lo gettò in un pozzo per il mondo degli Abominii. Con la sua vendetta ormai compiuta, Eryana si separò dallo Scout, informandolo che si sarebbe recata dai suoi zii, in una comunità di Eleusi a Yastrad, una cittadina del Regno di Lehorian[1][2].

L'epidemia di Yastrad Modifica

Yastrad

La città di Yastrad.

A Yastrad Eryana si ricongiunse con la comunità di Eleusi di cui faceva parte sua padre. Dopo qualche tempo, la cittadina fu vittima di un terribile morbo provocato del fungo Saphis che, dopo aver costretto le sue vittime a una follia omicida, le uccideva utilizzando il corpo come base per crescere rigoglioso e diffondere il contagio tramite terribili spore. Gli abitanti di Yastrad vennero colti dalla paura e dal terrore e, in preda alla rabbia, ritennero gli Eleusi, noti coltivatori di funghi, responsabili del nuovo male. La comunità di Eleusi della città venne attaccata ed Eryana decise di chiedere l'aiuto di Ian Aranill, che giunse in volo giusto in tempo per salvarla dall'incendio della sua casa[3]. Insieme allo Scout, Eryana riuscì a fuggire dalla città e a raggiungere la fattoria di Moose Gwent, dove l'epidemia aveva avuto inizio. Grazie alle sue indagini, Eryana aveva capito che l'epidemia era stata provocata da un fungo modificato artificialmente, costruito molto probabilmente dall'Impero. Nelle sue intenzioni, Eryana voleva trovare una cura per il contagio, dimostrare la responsabilità dell'Impero nell'epidemia e scagionare gli Eleusi. Per queste ragioni, è stata uccisa da Morvana[4].

Note Modifica

  1. Dragonero 6, Zanne d'acciaio, Sergio Bonelli Editore.
  2. Dragonero 7, Nel regno di Zehfir, Sergio Bonelli Editore.
  3. Dragonero 30, Il contagio, Sergio Bonelli Editore.
  4. Dragonero 31, L'agonia di Yastrad, Sergio Bonelli Editore.

I Personaggi di Dragonero

Eroi

Ian Aranill - Gmor Burpen - Sera di Frondascura - Myrva Aranille - Alben

Alleati

Aithor Erondàr - Arpione - Arysa - Ayabar - Borge il Rosso - Briana - Darya Faerille - Elara Nomenille - Eliah - Eryana - Ewyan - Freya Maran - Gëzimtar - Herion Eukenill - Hur - Ige Ghenna - Jinza e Kyoden - Keyra - Khail Davenant - Klavert - Leheren - Loenia - Madama Leokinathia - Mahsēnā-Ādhēśa - Mimr - Morvana - Na' Weh - Nahim Erondàr - Radah' El Kremater - Raul Jarras - Rehka - Reykart - Roney - Sheda - Vrill Ausofer - Vrlam Erondàr - Yannah - Yeraban Sarra - Yonhus - Zagor - Zhabèle

Nemici

Arianisha - Atrea - Caen - Dawin - Ecuba - Faccia d'osso - Jerom - Leario - Leto Jayss - Mose Devin - Nhugre - Oda - Oram Thais - Roogha - Saul Jeranas - Savyna - Xara - Zehfir

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.