FANDOM


Assassino.jpg

La Gilda delle Lame Nere è un'organizzazione di Sicari, cioè assassini che compiono omicidi per ingaggio. La sua origine è incerta e misteriosa.

Abilità dei membri Modifica

Ogni membro ha un tatuaggio con il simbolo della Gilda sul capo e tipicamente durante le missioni agisce sempre supportato da un compagno, in coppia. Nessuno degli assassini della Gilda è mai stato preso vivo, se catturati, infatti, i membri della Lame Nere trovano sempre il modo di mettere fine alla propria vita per non tradire i segreti dell'organizzazione criminale.

La Gilda viene contattata per i suoi servigi tramite degli intermediari, di solito individui insospettabili, i quali da una parte hanno l'incarico di comunicare con i "clienti" e dall'altra di comunicare con la Gilda, funzione svolta generalemente grazie all'ausilio di forze magiche e creature soprannaturali, come le Ondine.

Gli assassini della Gilda sono molto astuti e versatili, esperti nelle tecniche di infiltrazione e uccisione silenziosa, inoltre per compiere gli omicidi non disdegnano di far ricorso ai macchinari o agli strumenti più vari e disparati, come sommergibili, alianti, artigli di metallo utili ad arrampicarsi, nonchè di fare ricorso a intrugli alchemici e a bombe. Tuttavia, la loro arma preferita è il pugnale, la cui lama viene intinta in un veleno che non lascia scampo alle vittime, facendo putrefare la carne della parte ferita; la carne lacerata assume un colore nero intenso, da qui l'origine del loro nome[1]. Sono in grado di usare alcune magie, come aprire i passaggi per l'Inframondo, così da spostarsi, raggiungere i loro obiettivi e fuggire rimanendo sempre nascosti. Questi sicari sono noti per la loro terribile efficienza, molto raramente falliscono nel portare a termine i loro incarichi.

Vetusmea Modifica

Tatuaggio lame nere.jpg

Il tatuaggio con il simbolo della Gilda, sul capo di un assassino stordito.

Negli ambienti investifativi si vocifera che abbiano una base operativa nella famigerata prigione imperiale di Vetusmea, scavata dentro un promontorio sulla costa meridionale del Mare della Brezza, sede un tempo dell'antica, omonima, miniera di carbone dei Nani. Tale prigione ha la caratteristica di essere totalmente gestita dai detenuti, senza ingerenze esterne, dal momento che chiunque vi entri deve scontare una condanna a vita. Le guardie non possono accedere all'interno del carcere e si limitano a presidiarne il perimetro, insieme alle forze aeree e navali della Marina Militare. Nel corso degli anni è stato minuziosamente ispezionato ogni punto del promontorio per cercarvi pertugi, cunicoli e sbocchi del mare che consentissero alle Lame Nere di uscire per le loro missioni omicide, ma inutilmente. L'unico punto di accesso e di uscita è infatti il cratere alla sommità del promontorio, dove vengono calati i condannati e i viveri, e da cui vengono periodicamente estratti i morti. Per questo motivo, le autorità imperiali si sono infine arrese e non sembrare più prestare molta fede alla diceria che indica la prigione come sede delle Lame Nere.

Eventi recenti Modifica

Recentemente, la Gilda delle Lame Nere si è resa responsabile di due attentati contro il Principe ereditario dell'Impero erondariano, Nahim Erondàr, entrambi falliti. Tuttavia, nel secondo attentato hanno perso la vita le due mogli del Principe. Il mandante degli attentati, ufficialmente non noto, è stata la famiglia reale del Regno di Lehorian, tale informazione è in mano a pochissimi membri della corte imperiale, tra cui ovviamente Vrill Ausofer[2][3].

Note Modifica

  1. Dragonero 36, Le lame nere, Sergio Bonelli Editore.
  2. Dragonero 15, Intrighi a corte, Sergio Bonelli Editore.
  3. Dragonero 16, Discesa nell'inframondo, Sergio Bonelli Editore.

Corpi militari, Gilde e Ordini di Dragonero

Corpi militari

Cacciatori imperiali - Cavalieri Candaryani - Dragonieri imperiali - Esercito imperiale - Fanteria imperiale - Guardia cittadina - Guardia Rossa del Vallo - Guardiacaccia imperiali - Guardiani del Buio - Guardiani di sangue - Incursori imperiali - La Cura - Madri guardiane - Magistratura del mare - Magistratura forestale - Messaggeri imperiali - Pirokỳrii - Scout imperiali - Varliedarto

Gilde e Ordini

Benandanti - Bestiarii - Cenobiti Jikima - Cerusici - Chierici - Eleusi - Genii - Gilda dei Mercanti - Gilda delle Lame Nere - Impuri - Luresindi - Mappatori - Monaci Destiniani - Naturalisti imperiali - Negromanti - Ordine delle cacciatrici - Pirati - Reietti - Sindacato dei Nani minatori - Streghe - Stregoni - Tecnocrati

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale