FANDOM


Gmor in posa

Virgolette1 Per Gharn!!! Virgolette2

~ Esclamazione tipica di Gmor
Gmor Burpen è un Orco di 36 anni, compagno di viaggio di Ian Aranill. È alto più di due metri e dal fisico massiccio, con spalle possenti e braccia grosse come tronchi (non è tuttavia tra i più grossi della sua razza). É legato a Ian da una profonda amicizia, maturata in seguito alle molte avventure vissute insieme[1]. Il suo secondo nome significa “Colui che digerisce col tuono”[2]. Vive in un tumulo sotterraneo collegato, tramite una botola, alla casa di Ian[1].

È un valido e capace guerriero esperto nell'uso dell'ascia da guerra, in combattimento è un avversario pericoloso e letale e il suo aiuto si è mostrato più volte fondamentale per la salvezza dei suoi compagni. Inoltre è un estimatore della buona cucina, cuoco ricercato di spiedini e manicaretti, e amante della lettura, passione che gli consente di avere una cultura al di sopra della media, soprattutto di quella degli Orchi, per questi motivi è infatti un membro anomalo della sua razza[3].

Spesso viene chiamato, con disprezzo, “pelle di cuoio”, appellativo con il quale gli umani sono soliti riferirsi agli Orchi, razza storicamente loro invisa. Purtroppo per loro, Gmor non è solito apprezzare il complimento[4].

Storia

Gmor frontale

Conosce Ian fin da ragazzo, con il quale passa gran parte dell'adolescenza. Lo perde di vista in segue alla sua partenza dalla casa di famiglia.

Successivamente, nonostante fosse destinato a diventarne la guida, viene esiliato dalla sua tribù originaria in seguito a un fatto di sangue che non ha mai raccontato nemmeno al suo fidato amico. 

Vaga per qualche tempo al servizio di vari clan. Rincontra Ian diversi anni dopo, durante la “sporca faccenda” del Margravio Moravik (“Guerre dei Fuochi” per gli Umani, “Sterminio dei Fuochi” per gli Orchi). In seguito a quegli eventi, che portano allo sterminio di interi clan orcheschi, decide di ritirarsi in un monastero Destiniano, per dedicarsi alla lettura e alla meditazione[3]. Tuttavia non vi permane per molto tempo, qualche anno dopo viene infatti contattato da Ian, il quale ha bisogno di un compagno per entrare a far parte degli Scout Imperiali, Ian quindi gli propone di diventare suo primo compagno di viaggio, in quanto suo più caro e fidato amico, e lui accetta[5].

Il suo sogno era diventare il primo Scout Imperiale di razza orchesca[6], riesce a realizzarlo quando viene nominato Scout imperiale direttamente dall'imperatore Aithor Erondàr, come ricompensa per aver difeso il Palazzo imperiale quando quest'ultimo è stato attaccato dalle Regine Nere. Sempre per questa impresa, è liberato dall'obbligo di essere portato al guinzaglio da un Elfo o da un Umano all'interno del Palazzo imperiale, come previsto per tutti gli Orchi[7].

Abilità

Gmor è dotato di grande forza e resistenza alla fatica e al dolore. È un abile ed esperto combattente. Ha la capacità di vedere nel buio nonché vista e olfatto più acuti rispetto al normale (per non parlare del gusto). Possiede una conoscenza eccezionale della morfologia di caverne e luoghi sotterranei e ha un grande senso dell'orientamento. È un dotato suonatore di ocarina[3].

Equipaggiamento

Gmor usa rasarsi i capelli ai lati del cranio mantenendo un folto ciuffo nero con sfumature bianche al centro, così da mettere in risalto le sue grosse orecchia a punta, adorne di orecchini d'argento. Le guance sono attraversate da lunghe basette di folta peluria nera e sul mento porta un pizzetto. Indossa normalmente sempre lo stesso tipo di abiti: pantaloni color tobacco, calzari di pelle alti fino al ginocchio, stretti da legacci, un corpetto di cuoio chiuso da un unico alamaro di osso e bracciali composti da corte assicelle di durissimo legno di Nanto, strette fra loro da alcuni giri di cordame, utili a parare i colpi delle lame più affilate[8]. Utilizza come arma principale una pesante ascia da battaglia chiamata “Macellatrice di Troll[2].

Carattere

Dragonero-prev-45

Gmor ha un carattere giovale, ma rude e schietto. Non si pone particolare problemi ad esprimere le proprie opinioni né tergiversa troppo sulle questioni, che risolverebbe sempre a colpi d'ascia. Non apprezza il dialogo e la diplomazia, pur riconoscendone l'importanza. È orgoglioso di sé ma non arrogante, presente ma non invadente, e accetta i complimenti di buon grado, soprattutto se riferiti alla sua cucina. Ha una lieve sfumatura cinica, forse dovuta alla sua condizione di esiliato nonché al suo essere un Orco, che lo porta spesso ad essere oggetto di insulti, ai quali tuttavia Gmor risponde sempre con una adeguata rissa.

Ha un forte senso della lealtà e dell'onore, è un guerriero coraggioso temprato dal duro allenamento e temibile per la sua forza e aggressività, è un esperto combattente non privo di una sottile intelligenza strategica quando necessario (non a caso doveva diventare capo della sua tribù).

Nonostante la dura scorza esteriore, ha un animo sensibile, che manifesta soprattutto nei confronti dei suoi amici più cari[3]

Rapporti

Gmor e ian

È legato da un profondo sentimento di amicizia a Ian, che conosce fin da ragazzo e con il quale è cresciuto, e per cui svolge il compito di fidato compagno di viaggio. È estremamente protettivo nei confronti dell'elfa Sera, con il quale spesso si abbandona in battibecchi e piccoli litigi che nascondono un affetto e un senso di responsabilità quasi paterni[3].

È benvoluto e apprezzato dagli altri Scout imperiali. Ha stretto amicizia in particolare con una di essi: Yannah, fanciulla d'ascia del Regno di Raghnar, che ogni anno, in occasione del raduno annuale degli scout, sfida a una prova di forza[6]. La donna è molto riconoscente all'orco per averla aiutata a recuperare un'importante cimelio del suo popolo, precedentemente rubato, tuttavia Gmor non ha accettato il debito di riconoscenza, perché sente di aver fatto solo il suo dovere, rispondendo alla richiesta d'aiuto di un'amica[9].

Curiosità

  • Quando Gmor è in viaggio con Ian, evita di farsi riconoscere come orco indossando un ampio cappello a scodella, stratagemma che di solito si rivela sufficiente. In realtà, non basterebbe certo un semplice copricapo e un mantello a nascondere la sua identità, essendo lui un orco grande, grosso, verde e zannuto, ma il trucco funziona sempre, tanto più che l'autore ha dichiarato "Il cappello di Gmor svolge la stessa funzione degli occhiali di Cark Kent"[10].
  • L'esclamazione tipica di Gmor <<Per Gharn!>> pronunciata dall'orco ogniqualvolta si trova in situazione di sorpresa, pericolo, rabbia o orrore, sembra riprendere un'altra esclamazione: <<Crom!>>, tipica del personaggio di Conan il barbaro. A parte la sonorità simile, Crom è, come Gharn, un'oscura divinità del popolo di origine dei personaggi.
  • Gmor è il primo personaggio di Dragonero a comparire in una versione "animata" per la televisione, precisamente è il protagonista della 5° puntata della serie "The Editor is In", andata in onda su Sky Arte HD il 26 Maggio 2016[11].

Note

  1. 1,0 1,1 Dragonero 1, Il sangue di drago, Sergio Bonelli Editore.
  2. 2,0 2,1 Dragonero 14, Lo sguardo della bestia, Sergio Bonelli Editore.
  3. 3,0 3,1 3,2 3,3 3,4 Dragonero 3, Gli impuri, Sergio Bonelli Editore.
  4. Dragonero 9, Il tocco che uccide, Sergio Bonelli Editore.
  5. Dragonero Speciale 1, La prima missione, Sergio Bonelli Editore.
  6. 6,0 6,1 Dragonero 5, Il raduno degli scout, Sergio Bonelli Editore.
  7. Dragonero 46, Nel cuore dell'impero, Sergio Bonelli Editore.
  8. Dragonero - La maledizione di Thule, Stefano Vietti, Mondadori Editore.
  9. Dragonero 24, Attraverso l'Erondàr, Sergio Bonelli Editore.
  10. Dragonero Forum.
  11. The Editor is In: Ep. 5

I Personaggi di Dragonero

Eroi

Ian Aranill - Gmor Burpen - Sera di Frondascura - Myrva Aranille - Alben

Alleati

Aithor Erondàr - Arpione - Arysa - Ayabar - Borge il Rosso - Briana - Darya Faerille - Elara Nomenille - Eliah - Eryana - Ewyan - Freya Maran - Gëzimtar - Herion Eukenill - Hur - Ige Ghenna - Jinza e Kyoden - Keyra - Khail Davenant - Klavert - Leheren - Loenia - Madama Leokinathia - Mahsēnā-Ādhēśa - Mimr - Morvana - Na' Weh - Nahim Erondàr - Radah' El Kremater - Raul Jarras - Rehka - Reykart - Roney - Sheda - Vrill Ausofer - Vrlam Erondàr - Yannah - Yeraban Sarra - Yonhus - Zagor - Zhabèle

Nemici

Arianisha - Atrea - Caen - Dawin - Ecuba - Faccia d'osso - Jerom - Leario - Leto Jayss - Mose Devin - Nhugre - Oda - Oram Thais - Roogha - Saul Jeranas - Savyna - Xara - Zehfir

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.