FANDOM


Pagina Extra Attenzione! Questa è una pagina EXTRA!

"Incursori imperiali" è un articolo indicato come Extra, perché scritto in gran parte con informazioni ricavate da fonti "esterne" al mondo narrativo di Dragonero. Buona lettura!

Raul Jarras

Raul Jarras, Generale degli Incursori imperiali, in alta uniforme.

Gli Incursori imperiali sono un corpo militare dell'Esercito imperiale.

Gli Incursori sono soldati scelti e di grandi capacità, svolgendo funzioni di guida e comando nei confronti dei soldati semplici.

Sono specializzati in:

  • Infiltrazioni rapide e limitate volte al raggiungimento di un obiettivo specifico, ad esempio far crollare un ponte, incendiare un deposito e operazioni simili, rapire o eliminare qualcuno, liberare ostaggi, ricognizione veloce e osservazione.
  • Operazioni terroristiche mirate al personale militare.

Non hanno limiti territoriali, ma operano ovunque siano richieste le loro abilità. Sono limitati soltanto dalla conoscenza del territorio in quanto non operano senza attenta preparazione.

Il corpo è perennemente all'erta e pronto all'azione. Sono quindi in perenne addestramento e devono essere in grado di muoversi in ogni elemento e ambiente naturale (acqua, terra, deserto ecc.), anche per questo gli incursori devono essere dotati di notevole adattabilità, prontezza e flessibilità nello svolgimento delle operazioni militari[1].

Ian Aranill è stato un Incursore imperiale. In seguito ai fatti del Massacro della Quinta Luna, ha deciso di lasciare il corpo per mantenere il proprio onore integro, quindi, date le sue notevoli abilità e incoraggiato dal Generale Raul Jarras, entra nel corpo degli Scout imperiali[2].

I Teschi Neri Modifica

Teschio nero

Il tatuaggio a forma di teschio che identifica i Teschi Neri.

I Teschi Neri sono un corpo speciale degli Incursori Imperiali, sono esperti nell'utilizzo di lame corte, come i pericolosi Artigli di drago, e sono adoperati per missioni segrete dietro le linee nemiche o, in incognito, in paesi nemici. Sono essenzialmente assassini e sicari dell'Impero[3].

Note Modifica

  1. Dragonero 19, Nessuna pietà umana, Sergio Bonelli Editore.
  2. Dragonero Speciale 1, La prima missione, Sergio Bonelli Editore.
  3. Dragonero 32, La tratta delle schiave, Sergio Bonelli Editore.

Corpi militari, Gilde e Ordini di Dragonero

Corpi militari

Cacciatori imperiali - Cavalieri Candaryani - Dragonieri imperiali - Esercito imperiale - Fanteria imperiale - Guardia cittadina - Guardia Rossa del Vallo - Guardiacaccia imperiali - Guardiani del Buio - Guardiani di sangue - Incursori imperiali - La Cura - Madri guardiane - Magistratura del mare - Magistratura forestale - Messaggeri imperiali - Pirokỳrii - Scout imperiali - Varliedarto

Gilde e Ordini

Benandanti - Bestiarii - Cenobiti Jikima - Cerusici - Chierici - Eleusi - Genii - Gilda dei Mercanti - Gilda delle Lame Nere - Impuri - Luresindi - Mappatori - Monaci Destiniani - Naturalisti imperiali - Negromanti - Ordine delle cacciatrici - Pirati - Reietti - Sindacato dei Nani minatori - Streghe - Stregoni - Tecnocrati

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale