FANDOM


Nano Limadiferro.jpg

I Nani sono una delle razze più importanti e diffuse dell'Erondàr. Diversamente da Elfi e Orchi, non abitano una regione specifica, ma sono diffusi in ogni angolo dell'Impero. A causa delle loro attività minerarie, tendono ad alloggiare preferibilmente in zone di montagna e quindi chiamano sé stessi “Figli della Roccia”.

Presentano un carattere duro, testardo, disposto alla discussione ma ben poco incline al cambiamento di opinioni, facilmente iracondi e tendenzialmente rissosi. Sono molto legati ai loro usi e costumi e di solito superstiziosi nei confronti della magia, per questo non esistono maghi tra di loro. Tuttavia, sono disposti a far ricorso a incantesimi protettivi, con i quali confezionano talismani che li rendono refrattari a numerosi malefici. Il loro fisico, combinato al loro carattere granitico, conferisce ai Nani incredibile resistenza alla fatica e ai lavori più rigidi, nonché una vita mediamente più lunga rispetto a Uomini e Orchi, ma meno degli Elfi.

I Nani sono refrattari alla magia, riuscendo a resistere anche alle magie di attacco più potenti[1].

La storia antica dei Nani ha conosciuto tempi di guerre sanguinose, dure battaglie e impavidi guerrieri. In quella recente non ve ne è traccia. Infatti, i Nani appesero le armi al chiodo quando quando l'imperatore Brevalaër Erondàr sconfisse definitivamente le forze insorgenti di Nahrok il Forte e di Koulm “Maglio di Pietra”, in una decisiva battaglia presso Passo Lungo, nel Suprelùrendàr. Dopo la loro disfatta, l'Imperatore ordinò che i loro eserciti venissero smantellati e che facessero solenne giuramento di sottomissione alla dinastia erondariana. Ma, come gesto di magnanimità, Brevalaër concesse loro il monopolio imperiale degli scavi sotterranei per le estrazioni minerarie, monopolio che i Nani detengono tuttora.

Non è esagerato affermare che, oggi, il Sindacato dei Nani minatori, diffuso in tutto l'Erondàr, sia un'organizzazione più potente e pervicace delle armate dei Nani Guerrieri dei secoli passati. Nell'Impero ogni aspetto di ogni attività mineraria passa ufficialmente attraverso di loro, pertanto essi detengono il controllo completo sull'economia del metallo e sulla sua gestione.

I Nani non sono stati coinvolti recentemente in nessuna guerra di particolare importanza, si segnalano solo occasionali scaramucce e scontri più o meno cruenti con Orchi, Troll e Coboldi[2].

Simbolo Sindacato.jpg

Il simbolo del Sindacato.

Ian ha incontrato dei Nani capitanati dal capomastro Limadiferro durante l'esplorazione di una voragine apertasi a Solian. Limadiferro, probabilmente a causa del suo eccessivo zelo, è stato ridotto in cenere da una vampa di gas, durante degli scavi a profondità evidentemente eccessiva[3].

Ian conosce personalmente Antracite, il Presidente del Sindacato dei Nani minatori. Antracite ha combattuto con Ian durante la rivolta delle miniere di Ur Kho Kh'An. Possiede incisivi d'oro, dono di Ian dopo avergli fatto saltare quelli naturali (ed essersi rotto tre costole) in seguito a una rissa.

Divinità Modifica

Note Modifica

  1. Dragonero 34, Il ritorno di Zehfir, Sergio Bonelli Editore.
  2. 2,0 2,1 Dragonero 12, Minaccia dal profondo, Sergio Bonelli Editore.
  3. Dragonero 13, Nato dalle fiamme, Sergio Bonelli Editore.

Razze, Animali, Creature magiche e Piante di Dragonero

Razze

Algenti - Coboldi - Draghi - Draughen - Elfi - Ghoul - Ghoulin - Giganti - Mezzelfi - Nani - Orchi - Troll - Ubiqui - Umani

Animali

Ali artigliate - Astore messaggero - Basilisco vermiglio - Blatta purpurea - Camelon - Cresta rossa - Diavoli della notte - Fargh - Hirkush - Kamtedara - Leocanide - Lepre maculata - Lince di foresta - Mastino da guerra - Melhelle - Parrocchetto testanera - Ragno verde della giungla - Rhii - Rhoyiik - Sauri addestrati - Smaerdjass - Tigre di mare - Vermi della sabbia - Verrocanide - Viverna

Animali rari

Coriaceo - Drago d'acqua - Grande Thruda - Kraken - Kraal - Trollghest - Virēsilvhe - Wyrm

Creature magiche

Abominii - Cadavere posseduto - Demone di tenebra - Demoni alati - Demoni dell'Inframondo - Dhevata - Draghi - Driade - Ekimmu - Elfi Spettri - Esploratori di tenebra - Famigli - Feticcio - Guardiani dei boschi - Jiann delle sabbie - Mannari - Non morti - Ondine - Principe degli Abominii - Ritornanti - Ruda Mama - Servitori

Piante

Aconito stellato - Albero che sazia - Cocozza Colossa - Damiana - Elawyn - Eshintya - Fedia - Flanya - Foglia Rapida - Fungo luminoso - Onyr - Sakae-Ki - Salvatore dei naufraghi - Saphis - Strangolatrice

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale