FANDOM


Prima Luce

Il Rito della Prima luce, che si svolge il giorno dopo quello del Rito dello Sposalizio Celeste, cioè il congiungimento astrale delle due lune che segna l'inizio del nuovo anno, un Luresindo coglie il primo barlume del sole nascente, catturandolo con il cristallo di silcardĕa posto in cima al suo bastone. La pietra viene poi portata a Vàlhendàrt, la capitale imperiale, e riposta nel tabernacolo del tempio dei Custodi della Luce, fino alla successiva eclissi delle due lune. Il Rito è effettuato sulla scogliera a picco sull'Eolànisùhre, dove si trovano i Grandi Che Guardano Lontano, una lunga serie di colossali volti umani scavati nella roccia della scogliera, raffiguranti i visi degli imperatori della prima dinastia erondariana[1].

Note Modifica

  1. Diario di viaggio: La Prima Luce.

Politica e Cultura

Politica e Cultura

Cacciatori di kraken - Canto degli Scout - Cavalcatori del Vento - Cintura delle Tempeste Perenni - Cocozza Colossa - Costellazione del Nibbio - Enclave dei Grandi Laghi - Enclave della Montagna - Erondàr - Federazione delle Città libere - Festa delle Contrade - Gioco del pallone col bracciale - Grande Divieto - Grande Vuoto - Guerre dei Fuochi - Khame Morhea - Lame Erranti - Massacro della Quinta Luna - Medicina erondariana - Popolo delle balene - Popolo delle rupi - Regni Meridionali - Rito dei tamburi di ossa - Rito del Possesso - Rito della Prima Luce - Rito dello Sposalizio Celeste - Sistema carcerario imperiale - Sposi Celesti - Zaghari

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.